Dopo Etichettopoli riparto da qui

Quasi due settimane di silenzio: tanto mi è costata l’apertura del nuovo blog, Italia in Prima Pagina, che nasce però forte del bagaglio di scoperte e approfondimenti compiuti con Etichettopoli,  la risorsa online che ho pubblicato dall’inizio del 2011. Dopo il restyling di inizio anno ho capito che dovevo ampliare i temi oltre l’alimentare –  che resterà comunque al centro dei miei approfondimenti – e migliorare l’impatto visivo del blog. Il risultato è quello che potete vedere.

La migrazione non è stata indolore: si trattava di traghettare tutti i contenuti di Etichettopoli  dalla piattaforma Blogger a WordPress, per di più con un tema grafico del tutto diverso dal precedente. I lavori sono ancora in corso. Nei post più vecchi di un anno ci sono tuttora spazi indesiderati e duplicazioni di immagini. Sistemerò tutto un po’ alla volta. Abbiate pazienza.

Dunque riprendo da dove avevo lasciato. Di nuovo c’è una nuova polemica sulla delocalizzazione delle imprese fuori dall’Italia, scatenata dalle dichiarazioni di Marco Gay, il presidente dei giovani di Confindustria, e un endorsement del premier Matteo Renzi a favore del made in Italy, con tanto di retromarcia dalla Cina. Nel miglior stile Berlusconi: dico una cosa e poi con disinvoltura spiego l’esatto contrario.

Ripartirò da qui. Per ora grazie a tutti quanti mi hanno seguito.

Print Friendly, PDF & Email

Related News

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyrıght 2013 FUEL THEMES. All RIGHTS RESERVED.